Archives for March 2007

pratica STRAGIUDIZIALE? Una bufala

se avete ricevuto un messaggio da mittente sconosciuto dal testo “Per imminente definizione pratica STRGIUDIZIALE la invitiamo a contattarci entro oggi al numero 0906368780 chiedendo di sig. Lenea interno 44174” state tranquilli, si tratta di una truffa. E’ un numero a pagamento di intrattenimento erotico.

Potete denunciare la cosa alla polizia, magari trovano il colpevole. E’ uno di quei pochi casi in cui spero esista sul serio l’inferno…

Voi che tipo di punizione infliggereste all’ideatore di questa bufala? Scatenatevi pure nei commenti, cercherò di non censurare nessuno. Niente vasche da bagno e pipì, ci ha già pensato Luttazzi 😉

Pedro snowboard: negozio a Milano

pedro-snowboards.jpg

Vi racconto questa storia di “buon marketing” e di buon customer care.

Venerdì compro una tavola nuova, della Burton. Burton utilizza dei fori per gli attacchi particolari, con tre buchi. Non ci faccio caso. Parto per il weekend in montagna e mi ritrovo senza il pezzo mancante, per montare gli attacchi, una sorta di adattatore.

Lunedì, a Milano, passo dal negozio di Pedro, con un problema da risolvere. Al negozio mi porgono le scuse e assieme cerchiamo di trovare una soluzione. Vista l’incompatibilità dei due pezzi mi offrono a un prezzo stracciato un nuovo paio di attacchi, decisamente di qualità superiore. Sono andato in negozio con un problema. Sono tornato a casa soddisfatto.

Vi darei un link al sito, ma vi ci perdereste, è un po’ old-style, tanti lustrini e poche ben nascoste e a volte criptiche informazioni. Passate a trovarli in carne e ossa oppure chiamateli:

Pedro Snowboard
C.so Porta Ticinese, 40

Milano

[clicca per vedere la mappa]
e il telefono ovviamente: +39.02.58100767

Come racconta sempre zio Seth il miglior marketing lo fa un cliente soddisfatto. E io non sfuggo ad eccezione.

Qui trovate i miei negozi di snowboard online preferiti.

Code e disorganizzazione a la Thuile

Ecco invece un esempio di pessimo marketing. Domenica giornata di sole annunciata, grandi nevicate in settimana, temperature miti (si schiattava dal caldo). La thuile diventa inespugnabile.

Parcheggio (avrò contato mille macchine prima di addormentarmi) gestito da due persone – Cassa e Biglietto – che, una macchina alla volta, ritirano la somma di 4 eur (giusto per non creare problemi coi resti avrei fatto 3,77 o 4,13, non si sa mai!) per 4h di parcheggio. Poi si deve scendere di nuovo, e comprare le successive ore, se si intende rimanere.

Coda per lo skypass: 1h e 15 minuti. Tutte le casse sono aperte, ma non basta. Inizio a pensare a quanto costi una macchinetta automatica. Immagino di esserne il proprietario. Miraggi di dobloni d’oro…

Intanto parole e invettive corrono veloci nella piazza in attesa: “in trentino non ho mai fatto questa coda”, “che servizio di m***a”, “ma cosa ci vuole a fare due biglietti”, “qui in val d’aosta non gliene frega niente dei turisti”… e a dir la verità… penso che abbiano tutti ragione. All’unisono pensiamo di aver tutti ragione. Uniti e compatti, nell’odio contro chi gestisce gli impianti.

Una voce dall’altoparlante avvisa che chi vuole può fare lo skypass con l’SMS. Migliaia di occhi si illuminano. La voce si ferma. Non ci dice come. Dieci minuti più tardi veniamo informati che le istruzioni si trovano su un poster appeso in bacheca:

  • sei titolare di cartaSi?
  • hai abilitato la tua carta ai servizi? No
  • allora chiama questo numero verde 800blabla. La sua carta non è abilitata. Proviamo con quest’altra… ok
  • componi un codice (in tutto credo circa 30 cifre) la cui elaborazione mentale è di poco inferiore a quella richiesta per il calcolo del codice fiscale (mi sto riferendo all’ultima lettera!)
  • non sbagliare a digitare (corro a comprare un blackberry?).
  • ricorda: aggiungi J per il giornaliero, K per il pomeridiano, …
  • e tocco di classe: se vuoi dare un nickname alla tua carta magnetica aggiungilo in fondo separato da uno spazio

No, non ce l’ho fatta. Non ce l’ha fatta nessuno davanti a me. Tutti in coda fino alla fine. Quale modo migliore per far parlare gratuitamente tanta gente male di sè?!