parlare la lingua degli utenti

token.jpg

Ecco, avevo appena finito di scrivere l’articolo sulla tastiera e subito mi cambiano l’home page. Se la saranno presa? Comunque sia, ecco a voi l’ultima novità dal sito di iwbank:

Se possiedi il Token inserisci anche
OTP PIN + OTP Password

Che dire, un nome inventato dal marketing, non c’è dubbio. E OTP per cosa starà? Off Topic Post? Oronzo Trusconi Paladini? One Time Pad? Sì, proprio quest’ultima, one-time pad. Si tratta di una tecnica crittografica molto sicura nota da quasi un secolo. Anche Token è una parola gergale, legata al mondo della crittografia.

Quale lezione dobbiamo trarre? Come diceva sempre mio nonno, Steve Krug, quando disegni interfacce parla sempre il linguaggio degli utenti! Per esempio dire che la “data del bonifico risulta antergata” non sarà di nessun aiuto a chi leggerà il messaggio (questa l’ho trovata sul sito della Banca Regionale Europea – Banco di Brescia).

Per fortuna che nell’help viene spiegato tutto mirabilmente. E non dimenticatevi di ricordare un altro paio di sigle incomprensibili per usare il vostro home banking! Ricordate di ricordare! Ricordate di ricordare! Ricordate di ricordare! …
Ricorda!
OTP PIN= è il codice personale che rimane sempre uguale
OTP PASSWORD= è il numero che appare sul display che cambia ad ogni click del bottone

Speak Your Mind

*